By

Calendario giornate in pista

Vai al calendario completo >>
Se sei un organizzatore di giornate in pista e vuoi comparire nel nostro calendario, contattaci all'indirizzo info@motocorse.com

Calano i numeri per omologare una Superbike, ma basterà per Bimota?

la Federazione Internazionale ha ridotto il numero di moto prodotte necessario per omologare un modello per il Mondiale Superbike. Si tratta di una riduzione importante (i numeri sono stati dimezzati, richiedendo adesso 125 moto prodotte per iniziare la pratica di omologazione, 250 entro la fine del primo anno in cui il modello debutta in gara e 1000 entro la fine del secondo anno.Prima di cercare di analizzare cosa questo possa significare in termini pratici, facciamo un passo indietro per capire da dove era nata la necessità di stabilire dei minimi di produzione.

 

Motociclista o automobilista, sappiamo dove vai (in tutta Europa)

Alzi la mano chi vede come un pesante problema doversi fermare a pagare il pedaggio recandosi in vacanza in Francia o Austria. A giudicare da questo documento dell'Unione Europea però, l'unificazione dell'Europa tramite un unico sistema elettronico di rilevamento e pagamento dei pedaggi sembrerebbe una priorità, e ad essere maliziosi verrebbe da pensare che i fini potrebbero essere non solo quelli di semplificare la vita ad automobilisti e motociclisti...Molto presto dunque potrebbe essere obbligatorio dotare ogni veicolo di un trasmettitore elettronico simile a quello del Telepass per poter guidare sulle autostrade europee, con ovviamente la nascita di un altro gigante burocratico che dovrà gestire tutto il traffico di dati proveniente da tutta Europa, raccogliere i pagamenti e smistarli alle varie nazioni a seconda dei tratti di strada percorsi dagli utenti.

 

Sono scemi in Yamaha o troppo furbi tutti gli altri?

Sono scemi in Yamaha o troppo furbi tutti gli altri? Cinquemilasettecento Euro scarsi per una moto come la Yamaha MT-07, forse non la più sofisticata della categoria ma certamente non costruita pensando solo al risparmio. E' bella, ben realizzata e rifinita, e se fosse stata proposta a mille Euro in più nessuno avrebbe accusato Yamaha di aver esagerato con il prezzo, anche considerando che il Ducati Monster 696 costa la bellezza di oltre ottomila Euro... Che c'entra il culo con le quarant'ore, direte voi (sì, adesso sono trentotto o trentasei, ma non si può aggiornare un modo di dire ogni volta che cambia una legge)? C'entra, perchè probabilmente molti dei motociclisti che compreranno una MT-07 avrebbero potuto essere clienti Ducati invece che Yamaha, considerando che le due moto più o meno si rivolgono alla stessa fascia di pubblico che cerca una moto divertente in città e per la scampagnata, facile da guidare e dall'estetica intrigante.

 

Perchè Ducati aveva bisogno di Davide Tardozzi

Perchè Ducati aveva bisogno di Davide Tardozzi Paolo Ciabatti e Gigi dall'Igna sono due personaggi di grande caratura, ciascuno con una sua distinta personalità e con un forte carattere. L'ingegnere veneto è il nuovo responsabile tecnico di Ducati Corse, e non sono pochi ad aver già sollevato un sopracciglio cercando di immaginare la convivenza con Paolo Ciabatti, manager extraordinaire e capo progetto che è stato a lungo uno dei personaggi chiave di Ducati Corse prima di andare a lavorare con i fratelli Flammini nel Mondiale Superbike.

 

La Moto Guzzi ha un'anima?

La Moto Guzzi ha un'anima? Uno dei punti di forza della maggioranza dei marchi italiani di motociclette è sempre stato l'avere un rapporto diretto con i propri clienti ed i propri concessionari, la ridotta catena di comando industriale che faceva sì ad esempio che in Aprilia Ivano Beggio fossse spesso direttamente coinvolto in situazioni non certo manageriali, dove i dipendenti si sentivano parte di una famiglia.In parte lo è ancora, più per alcuni marchi che per altri, ma in troppi altri si tratta semplicemente di un business come tanti, dove si analizza il mercato per capirne le richieste, si crea un prodotto e si stabilisce un prezzo in base al valore percepito (e soprattutto cercando di aumentare questo valore percepito grazie al marketing).

 

Paton S1, il ritorno delle "verdone" con una stradale affascinante

Paton S1, il ritorno delle Paton è un marchio che forse pochi fra i giovani conoscono, ma che non troppi anni fa rappresentava una delle ultime sfide di un piccolo costruttore ai grandi del motociclismo mondiale. Giuseppe "Peppino" Pattoni è stato un artigiano di talento, quando ancora il talento ed il genio di un singolo erano sufficienti non dico per vincere ma almeno per competere; dopo aver lavorato come meccanico per la Mondial, Peppino si unì a Lino Tonti (da cui il nome Pa-Ton) quando la casa italiana si ritirò dalle competizioni nel 1957, ed i due progettarono e costruirono una 125GP su base Mondial che con alla guida Mike Hailwood conquistò un rassicurante settimo posto al TT del 1958.

 

Propositi per il nuovo anno: un computer più sicuro (senza Windows)

Propositi per il nuovo anno: un computer più sicuro (senza Windows) Un recente articolo sul sito della BBC parla di quello che viene definito in gergo tecnico "ransomware", ovvero un particolare tipo di attacco informatico che invece di distruggere dati o mandare milioni di email di spam si "limita" a criptare il contenuto delle varie directory rendendolo inaccessibile se non pagando un riscatto all'anonimo tecnofurfante. La cosa è seria, anche perchè tantissime piccole e piccolissime aziende hanno un'idea vaga e confusa sia della sicurezza informatica che dei backup, ma anche perchè articoli pur interessanti come questo della BBC si limitano a dare consigli banali e largamente inefficaci.

 

Itaglia senza speranza: perde un braccio contro il guard rail, ora dovrà anche pagare le spese legali

Itaglia senza speranza: perde un braccio contro il guard rail, ora dovrà anche pagare le spese legali Chi scrive ha da tempo mandato a quel paese l'abominevole casta di burocrati e legulei che ha reso nei decenni l'Italia un paese da barzelletta, e forse per questo ha anche poco diritto di incazzarsi per un fatto come quello che ci è stato segnalato. Ma di fronte a certe notizie lo sdegno ed il ribrezzo di parlare ancora di queste meschinità va tralasciato a favore della più ampia diffusione possibile della notizia, sperando per una volta di riuscire a raddrizzare un torto evidente.

 

L'antipatico

Chiacchiere a ruota libera su moto, computer e privacy


MotoCorse.com è nato dalla passione per le moto e per i computer, questo blog è quindi il naturale sbocco per l'autore che - commenti sulle due ruote a parte - non perde occasione per riprendere e commentare le ultime notizie su privacy ed informatica

I più letti del mese

Offerte speciali

Ammortizzatore Posteriore YSS (OE-302) - Cod.29.401216TagoScooter
Ammortizzatore Posteriore YSS (OE-302) - Cod.29.401216
Per Honda 150 FES Pantheon 2T (1998>2002)
Listino: € 135,94
Prezzo: € 108,76

Filtro aria BMC - cod.700/04TagoScooter
Filtro aria BMC - cod.700/04
Per Kymco 300 X-Citing R i (2008>)
Listino: € 65,88
Prezzo: € 56,00

Pedane Arretrate LIGHTECH - Cod.FTRDU008ROSWTagoMotocorse
Pedane Arretrate LIGHTECH - Cod.FTRDU008ROSW
Per Ducati HYPERMOTARD 821
Listino: € 402,60
Prezzo: € 362,34

Kit viteria Motore LLS in ergal (32 pezzi) - Disponibile in 6 coloriTagoMotocorse
Kit viteria Motore LLS in ergal (32 pezzi) - Disponibile in 6 colori
Per Yamaha R6
Listino: € 64,45
Prezzo: € 54,79

Maglia Protezione STV nero O'NealAttrazioneBici
Maglia Protezione STV nero O'Neal
Prezzo: € 109,90

Rullo Allenamento Satori TacxAttrazioneBici
Rullo Allenamento Satori Tacx
Prezzo: € 240,00

MotoCorse.com

Ultime news su MotoCorse.com

TCX 24/7 Lifestyle: Street Ace per donna e uomo

TCX 24/7 Lifestyle: Street Ace per donna e uomo
in Accessori moto

CIV 2016 Mugello

CIV 2016 Mugello
in Campionati e trofei nazionali

Stivale Infinity Evo gore-tex TCX

Stivale Infinity Evo gore-tex TCX
in Abbigliamento moto

Nuovo casco jet modulare Ghost by Caberg: per chi ama apparire

Nuovo casco jet modulare Ghost by Caberg: per chi ama apparire
in Abbigliamento moto