By

Prime immagini della Lotus C-01, power cruiser di lusso

Prime immagini della Lotus C-01, power cruiser di lusso


Colin Chapman non ha mai amato le moto, ed il suo disprezzo per le due ruote non è mai neppure passato troppo inosservato. Nonostante ciò, a distanza di trent'anni dalla morte del fondatore del marchio Lotus, la casa una volta britannica ed ora di proprietà malese ha svelato due rendering della sua prima motocicletta, la Lotus C-01.

Le immagini sono state pubblicate dalla rivista inglese MCN, ed appaiono due rendering ufficiali della moto in versione definitiva, da cui si può desumere l'utilizzo di un telaio monoscocca in fibra di carbonio come da tradizione Lotus.

Il richiamo ai fasti della casa però sembrerebbe fermarsi qui: nonostante l'utilizzo del termine "superbike", la moto è piuttosto una power cruiser e nonostante i 200 CV vociferati, erogati dal bicilindrico a V fornito da KTM, le prestazioni al di fuori di un'autostrada (dritta) non dovrebbero essere esaltanti.

La moto del resto appare più un innovativo progetto dato in licenza ad altri partner che un prodotto realizzato dall'azienda, a partire dalla tedesca Kodewa, team che partecipa al Mondiale Endurance con un'auto sviluppata a nome Lotus, il solitamente brillante designer Daniel Simon, che sotto l'ala del grupo VW ha creato diversi eccellenti esempi di stile, fra cui buona parte della Bugatti Veyron, ed il gruppo tedesco Holzer specializzato in materiali compositi e titanio.

I primi dubbi che vengono in mente osservando i disegni sono relativi alla tipologia di moto, specialmente per via dela mancanza di una qualsivoglia protezione aerodinamica e dal lunghissimo forcellone con due ammortizzatori tradizionali senza alcun tipo di leveraggio progressivo. Anche la carrozzeria/telaio (se davvero sarà monoscocca) appare abbondante per semplicemente nascondere le forme dello snello V2 austriaco, ed il raggio di sterzo sembra incredibilmente ridotto.

La linea poi, fatta probabilmente per ricordare la carrozzeria di un'auto di F1, sembra solo rincorrere la forma senza concessioni alla funzione.

Ma alla fine tutto questo non conterà una mazza, la moto verrà probabilmente prodotta in pochi costosissimi esemplari e difficilmente andrà in mano a chi da una due ruote cerca emozioni alla guida.

Fonte: MCN

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


L'antipatico

Chiacchiere a ruota libera su moto, computer e privacy


MotoCorse.com è nato dalla passione per le moto e per i computer, questo blog è quindi il naturale sbocco per l'autore che - commenti sulle due ruote a parte - non perde occasione per riprendere e commentare le ultime notizie su privacy ed informatica

Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Kymco G-Dink 300i: midi-maxi

Kymco G-Dink 300i: midi-maxi
in Prove moto

OJ: coprigambe Pro Leg e guanti Shell

OJ: coprigambe Pro Leg e guanti Shell
in Accessori moto

Kappa: casco jet VK16

Kappa: casco jet VK16
in Accessori moto